In Python la funzione built-in all() vuole come parametro di ingresso un oggetto iterabile(quindi liste, dizionari, stringhe etc..) e ci permette di verificare se TUTTI i suoi elementi sono valorizzati a true

Sintassi

All() ritorna come valore true nel caso in cui tutti gli elementi presenti nella sequenza sono veri, altrimenti ritornerà false.

all(sequenza)

Tabella combinazioni possibili

Combinazione valori Valore di ritorno
Tutti i valori sono veri True
Almeno un valore è vero False
Tutti i valori sono False False
Almeno un valore è False False
Nessun valore presente nella sequenza False

Come funziona all() in Python

In questo esempio andremo ad utilizzare come parametri delle liste con diversi valori:

lista1 = [True, False, False]
risultato = all(lista1)
print(risultato)

lista2 = [10, 38, 4]
risultato = all(lista2)
print(risultato)

lista3 = [False, False, False]
risultato = all(lista3)
print(risultato)

lista4 = []
risultato = all(lista4)
print(risultato)

lista5 = [True, True]
risultato = all(lista5)
print(risultato)

#output
False
True
False
False
True

Esempio pratico di all()

Ora che sai la sintassi e come funziona, come per la funzione any(), ecco un esempio in cui poter implementare il metodo all():

verifica_se_pari(numeri):
for numero in numeri:
if (numero % 2 != 0):
return False
return True

numeri = [12, 7, 5 4, 2, 8]
risultato = verifica_se_pari(numeri)
print(risultato)

#output
False

In questo caso abbiamo una funzione che si occupa di verificare se una lista contiene SOLAMENTE numeri pari. Funziona tutto correttamente ma si potrebbe riscrivere il tutto semplicemente utilizzando all():

numeri = [12, 7, 5, 4, 2, 8]
risultato = all(numero % 2 == 0 for numero in numeri)
print(risultato)

#output
False

Condividi sui Social